Azioni Parallele

NUMERO 4 - 2017
Azioni Parallele
è una rivista on line a periodicità annuale, che continua in altre modalità la precedente ultradecennale esperienza di Kainós.
La direzione di Azioni Parallele è composta da
Gabriella Baptist,

Aldo Meccariello
e Andrea Bonavoglia.
La distribuzione è affidata a Ergonet (VT).

La sede della rivista è Roma.

-Informativa sui cookie-

AP on line e su carta

AP 3 - 2016

indice completo
[compra il libro
presso ARACNE]


AP 2 - 2015
apri l'indice
indice completo
[compra il libro 
presso ARACNE]


 AP 1 - 2014
apri l'indice
indice completo
[compra il libro 
presso ARACNE]


 
SEMINARI

Modern/Postmodern

ed. MANIFESTO LIBRI
[compra presso IBS]

Solitudine/Moltitudine

ed. MANIFESTO LIBRI
[compra presso IBS]

Informazioni e visite

Abbiamo 256 visitatori online

OS
Linux w
PHP
5.5.37
MySQL
5.5.5-10.1.18-MariaDB
Ora
18:37
Caching
Abilitato
GZip
Disabilitato
Visite agli articoli
382656

Siti "paralleli"

Siti amici di "Azioni Parallele"  

Materiali

MEDITERRANEI

- testi, immagini, documenti -


 

  



Altro sulla rivista ... 

 

Mediterranei


Può l'esercizio filosofico rielaborare quelle tradizioni mediterranee che costituiscono la base di un pensiero, di un linguaggio, di una identità mediterranea non appiattita sull'attualità senza volto della modernizzazione globale e omologante?


 

Il viaggio in Sicilia di Goethe

scarica il file PDF
Una nuova traduzione della Sicilia, tratta dalle pagine del celebre Viaggio in Italia di Goethe.


Tombe nel Mediterraneo



Un breve video descrive le tombe di tre grandi europei nel Mediterraneo.


Un transfrontaliero al valico



Introduzione ad Abdelwahab Meddeb, Primavera a Tunisi. La metamorfosi della Storia. 


 

Primavera a Tunisi. La metamorfosi della Storia


Alcune pagine da Printemps de Tunis. La métamorphose de l’Histoire (Paris, Albin Michel, 2011) di Abdelwahab Meddeb, tradotte in italiano, con l'introduzione di Gabriella Baptist.  


 

Predrag Matvejević. La Sicilia euro-mediterranea


Predrag Matvejević immagina un’Europa che sia più dei cittadini e meno delle nazioni, più centrata sulla cultura e meno sul commercio. Egli è stato tra i primi a immaginare un’“alternativa mediterranea
, in grado di indicare all’Europa un percorso diverso nel suo progetto di unificazione.
Con un'intervista di Rita Fulco allo scrittore croato.